Via al cambio degli pneumatici invernali

Dal 15 aprile è cessato l’obbligo per tutti gli autoveicoli a motore (in vigore dal 15 novembre) di circolare con pneumatici invernali o di avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli (catene), sulle strade in cui tale obbligo è stato esplicitamente segnalato. In deroga a quanto stabilito dal decreto ministeriale n. 1049 del 2014, gli automobilisti hanno però un ulteriore mese di tempo, quindi fino al 15 maggio, per adeguarsi alla normativa che prevede la sostituzione dei pneumatici invernali con le gomme estive.

Federpneus, inizia così il suo comunicato stampa nel quale fa chiarezza sulla normativa in corso ricordando anche che il cambio dei pneumatici durante la stagione primaverile – estiva non è obbligatorio per tutte le tipologie di pneumatico invernale. L’obbligo del cambio di pneumatici entro il 15 maggio si applica, infatti, solo a chi monta i pneumatici invernali (riconoscibili dalla marcatura M+S sulla spalla del pneumatico) dotati di codici di velocità inferiori a quelli indi cati dalla carta di circolazione. Gli pneumatici invernali M+S con indice di velocità uguale o superiore a quanto indicato sulla carta di circolazione, possono, quindi, circolare an che in estate, senza il rischio di incorrere in sanzioni.

La normativa consente di non smontare gli pneumatici invernali con indice di velocità in linea con quello richiesto da libretto, ma Federpneus nel comunicato sottolinea l’importanza di adoperare pneumatici adatti alla stagione:

Si consiglia comunque di circolare con pneumatici idonei al periodo stagionale, cioè pneumatici invernali in inverno e pneumatici estivi in estate. Con l’arrivo di temperature più miti, infatti, le gomme estive assicurano una migliore resa sotto il profilo dell’efficienza, della sicurezza e del risparmio di carburante. Questo perché la loro mescola più idonea alle temperature estive si deforma meno con il calore e garantisce una migliore tenuta di strada, spazi di frenata minori e fa anche consumare meno carburante grazie alla minore resistenza al rotolamento.

Fintyre si associa a questo consiglio e augura un buon cambio pneumatici ad opertaori e utenti.

Fonte: Federpneus